Campionati Italiani doppi, bella prova Dervio

Conclusione spettacolare a Dervio sul lago di Como del Campionato Italiano Giovanile delle classi in Doppio, regata FIV la cui organizzazione è stata curata dal Consorzio di Circoli Velici Lariani. Una giornata di sole che ha favorito l’entrata, intorno alle 13, di una brezza termica da Sud, la consueta Breva, che ha soffiato intorno ai 10 nodi, consentendo la disputa di due prove per tutte le sei classi in gara, sui tre campi di regata per i catamarani Nacra 15, Hobie 16 Spi e Hobie Dragoon, per la deriva skiff 29er e per le derive RS Feva e 420.
L’edizione 2021 degli Italiani Giovanili Doppi ha segnato un nuovo record di iscritti, con 309 barche per un totale di 618 atleti tra 12 e 19 anni, a conferma dello stato di salute della vela italiana anche a livello giovanile.
Il presidente FIV Francesco Ettorre si è complimentato con la presidente del consorzio Multilario Antonella Maccari per la qualità organizzativa del campionato. Alla lunga e festosa premiazione, in riva al lago di Como in uno scenario mozzafiato, sono stati presenti anche il sindaco di Dervio Stefano Cassinelli, la consigliera alle politiche giovanili con delega alla vela Renza Nogara, il presidente della XV Zona FIV Davide Ponti, i presidenti dei circoli del consorzio, gli ufficiali di regata. Ma vediamo come si sono concluse queste regate e a chi è andato lo “scudetto”.

CLASSE RS FEVA (106 EQUIPAGGI) Dopo 11 prove
La deriva per i doppi più giovani RS Feva con il record di 106 iscritti assegna in volata il titolo italiano ai toscani Pietro Scopsi e Andrea Galeotti (CN Marina di Carrara), con 29 punti. Argento per la coppia Leonardo Vadagnini e Clarissa Vedovelli (CN Brenzone), premiati anche come primo equipaggio misto , con 33 punti, e terzo posto per Edoardo e Alex Brighenti (Fraglia Vela Malcesine), con 34 punti. Primo equipaggio femminile Angela Tonoli e Annalisa Vicentini (CV Gargnano), al 15° nella classifica generale.
La Coppa del Presidente per la classifica Under 13 vede sul podio nell’ordine: Achille Barberini e Luca Ferroni (CN Cesenatico), Matteo Ravaioli e Riccardo Graziani (CN Cesenatico), Pietro Barduzzi e Alessandro Casadei (CN Savio). Prime femminili Under 13 sono le pugliesi Letizia Tonoli e Annalisa Vicentini (CV Gargnano). 

CLASSE 420 (97 EQUIPAGGI) Dopo 10 prove
Regate combattute all’ultimo bordo per la deriva 420 che quest’anno vedeva in acqua quasi 100 iscritti. I campioni italiani giovanili 2021 sono i napoletani Federico e Riccardo Figlia di Granara (CRV Italia) con 50 punti e un distacco di appena cinque punti da Luca Taglialegne e Silvia Versolatto (SV Barcola e Grignano), secondi e Tommaso Cilli e Helena Zerykier (YC Sanremo), terzi con gli stessi punti.
Nella classifica Under 19, alle spalle degli stessi leader Federico e Riccardo Figlia di Granara (CRV Italia), troviamo Roberta Bocchini e Speranza Savella (CRV Italia), e Alessio Castellan e Jan Matteo Bassi (SV Barcola e Grignano). Primo equipaggio misto Livia Ciampinelli e Andrea Bianucci (CV Antignano).
Tra gli Under 17 si impongono Corrado Cicconetti e Francesco Vassallo (CV Vernazzolesi), davanti ad Alessandro Bossi e Achille Ciavatta (LNI Mandello Lario), e a Giulia Schultze e Tommaso Vichi (CV3V), premiati anche come primo equipaggio misto.

CLASSE 29er (62 EQUIPAGGI) Dopo 13 prove
La deriva acrobatica ha offerto spettacolo anche nella giornata conclusiva. Vince il titolo italiano la coppia mista con Claudia Quaranta e Carlo Vittoli (CV Bari), primi anche nella classifica Under 19. Sul podio al secondo posto Alfonso e Domenico Palumbo (CV Bari) secondi anche U19, e al terzo Agata Scalmazzi e Giulia Vezzoli (CV Arco), anche primo equipaggio femminile.
La classifica Under 19 maschile/misto vede completare il podio al terzo posto da Marco Corrado e Gianluca Capezzuto, che porta il circolo della Vela di Bari su tutti e tre i gradini del podio per la categoria.
Under 19 femminile: secondo posto per Augusta Carbonara e Alexandra Ufnarovskaia (CV Bari) e terzo per Sabrina Borsatti e Luisa Sofia Vismara (YC Como).
Primo misto Under 17: Federica Contardi e Giorgio Mattiuzzo (Tognazzi Marine Village). Prime U17 femminile: Malika Bellomi e Beatrice Conti (CV Arco).

CLASSE HOBIE CAT 16 SPI (14 EQUIPAGGI) Dopo 14 prove
Nello storico catamarano vincono i braccianesi Ruben Ginebri e Nicole Sophie Elaine Bianco (CV 3V), davanti a Andrea Brociner e Ludovica Festino (Tognazzi Marine Village), e a Giacomo Parasacchi Bozzoli e Giorgia Cotroneo (Persport). Primi Under 19: Filippo Palumbo e Gaia Merli (CV 3V).

CLASSE NACRA 15 (13 EQUIPAGGI) Dopo 13 prove
Nella classifica assoluta primi Carlo Mustacchi e Giacomo Guiotto (CV3V), secondi Eleonora Tabussi e Francesco Focosi (CDV Roma), terzi Giorgio Bona e Isotta Poggi (LNI Riva del Garda).
Primi Under 17: Marianna Ruggiano e Manfredi Marioni (CV 3V).

CLASSE HOBIE DRAGOON (17 EQUIPAGGI) Dopo 13 prove
Tra i più giovani del piccolo catamarano il titolo va a Enrica Morelli e Maria Sofia Rubino (Svagamente), premiate anche come leader femminili, davanti ai sardi Leonardo Vascellari e Lorenzo Bacchetta (WC Cagliari) e al terzo Sofia Gorgerino e Valentina Pretti (WC Cagliari)

Lascia un commento