Sostenibilità e sport, un pomeriggio al Salone

Focus sulla tutela delle coste, sulle soluzioni innovative e sul quadro normativo di riferimento al seminario “Come ripensare l’ancoraggio: Sicurezza, protezione fondali e soluzioni disponibili” a cura di Atena Lombardia con il patrocinio di Confindustria Nautica, in Sala Forum al Padiglione Blu. Spiega Marco DonàDirettivo Atena Lombardia, Associazione Italiana di Tecnica Navale, e membro del consiglio Accessori Confindustria Lombardia: “Abbiamo voluto attivare l’attenzione sul tema dell’ancoraggio, che, statistiche alla mano, è responsabile di circa il 90% degli incidenti in mare. Il nostro obiettivo è portare soluzioni che possano offrire a bordo e agli armatori informazioni utili affinché i problemi non si verifichino, e contestualmente capire cosa offre il mercato in termini di proposte tecnologiche.” A parlare di regole per la classificazione, dei porti turistici, di sistemi intelligenti e di dynamic positioning come alternativa all’ancora nelle soste brevi sono intervenuti Laura Occhiodoro di RINA, Massimo Fabozzi di INSER, Roberto Perocchio di Assomarinas, Thomas Frizlen di AnchorGuardian e Michele Blengio di ZF Padova. Rinnovato l’appuntamento con il “Caffè” in sala stampa: questo pomeriggio il Vice Presidente di Confindustria Nautica, Andrea Razeto, ha incontrato i giornalisti per fare il punto sui temi di attualità per il settore e sull’andamento del Salone Nautico. “In questi primi due giorni di manifestazione abbiamo visto un’affluenza importante di visitatori, anche stranieri” – ha sottolineato Razeto. “Il Salone Nautico rappresenta uno strumento strategico per le aziende e, grazie al supporto di Agenzia ICE, abbiamo potuto amplificare l’attività di promozione internazionale con il progetto di incoming che ha portato in visita i più importanti operatori del settore e della stampa estera specializzata”.
Pomeriggio intenso e ricco di spunti all’Eberhard & Co. Theatre. La sessione pomeridiana si è aperta con la presentazione della prossima stagione di regate della classe 69F, le “barche volanti” presentate ufficialmente nel 2019 proprio al Salone Nautico e diventate un punto di riferimento nell’ambito del mondo del “foiling”. Giorgio Benussi, affiancato sul palco da Roberto Lacorte e Alessio Razeto, protagonisti delle prime stagioni dei 69F con il team FlyingNikka, e dal giovane atleta Mattia Cesana, ha presentato il ricco calendario 2023 per il Persico 69F l’unico monoscafo, monotipo, in equipaggio foiling presente ad oggi sul mercato. 18 eventi su entrambi i lati dell’Atlantico, divisi in quattro diversi circuiti: la 69F Cup Europa e America, la Youth Foiling Gold Cup, e la new entry la 69F US Foiling Select Series voluta da American Magic per selezionare il loro equipaggio giovanile che parteciperà alla Youth America’s Cup del 2024. La barca infatti è molto simile all’AC40, la barca su cui si disputeranno le regata del prestigioso trofeo per giovani e donne. Nel corso dell’evento RINAUTIC – La nautica che verrà, organizzato da RINA Services, si è parlato di nautica e sostenibilità con il contributo dei principali riferimenti della stampa italiana di settore, Franco Michienzi, Antonio Vettese, Maurizio Bulleri, Roberto Franzoni, Alberto Mariotti, e l’intervento di Marta Galletti e Giorgio Gallo di RINA. È stata posta l’attenzione sulla necessità di adottare comportamenti responsabili, di ridurre i consumi, anche attraverso la realizzazione di carene più efficienti, scorrevoli e leggere, facendo emergere nel contempo alcune problematiche inerenti al tema, meritevoli di ulteriori approfondimenti. A seguire la presentazione di “Surfando tra i giganti dell’Oceano: intervista a Hugo Vau”, libro scritto dal giornalista Fabio Pozzo, ospite del Salone Nautico insieme allo stesso Vau. Il volume di 208 pagine si focalizza sull’impresa realizzata il 17 gennaio 2018 da Vau, big wave rider portoghese che ha surfato in tow-in l’onda più grande di sempre a Nazarè, la Big Mama, che si forma davanti alla scogliera del famoso faro. Una storia bellissima, che ha ipnotizzato i numerosi visitatori presenti all’Eberhard Theatre. Il programma di eventi si è poi concluso con la presentazione di “Carlo Borlenghi: le mie collezioni NFT”, uno zoom sulla storia e le opere del famoso fotografo Carlo Borlenghi, punto di riferimento della fotografia nautica da oltre 40 anni, sbarcato nello spazio NFT, ultima frontiera della fotografia digitale.

Lascia un commento